Dennis Stratton ex Maiden incendia il pubblico del Druso

Dennis Stratton incendia il pubblico del Druso

Venerdì scorso, 4 Febbraio,al Druso di Ranica ( BG) ho avuto il piacere immenso di assistere ad un concerto con l’adrenalina a 1000. Il mitico Dennis Stratton ha tenuto una bellissima serata accompagnato dai Children of the Damned (storica tribute band degli Iron Maiden,sulle scene da 20 anni), sgranando un brano dopo l’altro al cospetto del folto pubblico accorso.

Ex componente del gruppo Heavy metal Iron Maiden, chitarrista e voce addizionale, ha partecipato alla realizzazione del primo album della band. Dopo l’uscita dal gruppo di Doug Sampson fu lui a proporre Clive Burr come nuovo batterista. Contribuì alla parte armonica e cori del brano “Phantom of the Opera” e fece parte del gruppo da fine novembre 1979 all’ottobre del 1980. Dopo la fine della prima parte del tour Europeo come gruppo spalla dei Kiss, Stratton se ne andò per divergenze con il manager Rod Smallwood,

L’energico settantuenne Dennis Stratton ha mandato il pubblico in visibilio, ha eseguito i brani del primo album ‘Iron Maiden’ oltre che alcune delle tracce più famose dei primi album della band britannica.

Nel locale l’ afflusso di pubblico, principalmente fan della band anglosassone, ha cantato a squarciagola insieme all’artista.
Dennis nonostante la fama è un uomo alla mano, empatico coi suoi fan s cui non ha disdegnato selfie e autografi.
Ad aprire la serata è toccato alla band The Big 4 Theory. Sono rimasta estasiata dalla bravura di questi musicisti che hanno tributato i grandi del Metal : Metallica , Slayer, Megadeth e Antrax.

Testo e foto by Katia Paravati, courtesy by A.N.L. 2024

 

 

https://drusobg.it

Pubblicato da virginmusica

Music Lover and Blogger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.