Oltre 75.ooo persone per il concerto dei Metallica a Milano !

Oltre 75.ooo persone per il concerto dei Metallica a Milano !

Ho aspettato qualche giorno per scrivere il live report dei concerti che sanciscono l’inizio di I-Days .

Prima data col botto richiamati dal concerto dei Metallica, unica data italiana.

In apertura i ICE NINE KILLS e a seguire i FIVE FINGER DEATH PUNCH.

Mi accorgo della disorganizzazione già all’arrivo. Sono arrivata alle 15 e l’ingresso per il pit era già un fiume di persone in coda.

Sono riuscita a stare abbastanza vicino al palco , felice per poter fare qualche scatto.

Alle 17 in pieno pomeriggio inizia la band ICE NINE KILLS che non brilla per originalità, scene horror, schizzi di sangue ma brani decisamente incapaci di trasmettere al pubblico quella energia che vogliono far trasparire dalle diverse e concitate scenografie.

Dopo circa un’ora sale sul palco la seconda band , finalmente si entra nello spirito della serata. Adrenalina, energia ed empatia col pubblico.

I Five Finger Death Punch (abbreviato in 5FDP o FFDP) sono un gruppo metal statunitense fondati nel 2006 dal chitarrista Zoltan Bathory.

Molte persone della gente presente era lì proprio per loro. Il cantante Ivan Moody ha carisma, dialoga coi suoi fan che cantano a squarciagola i loro brani..

Ed eccoci al momento tanto atteso ( da me naturalmente che non avevo mai assistito ad un concerto dei Metallica).

Abituata a vedere i live online sapevo che il loro palco è circolare invece era completamente diverso. Da vicino non si vedeva nulla, dopo si sono spostati verso lo snake-pit ma sia la visuale che l’audio sono stati deludenti a differenza delle prime band il volume è decisamente insufficiente – specie pensando che ci troviamo nel primo settore – rendendo difficile capire cosa possano sentire i fan collocati duecento metri più indietro (anche per l’uso incomprensibilmente frammentato dei ledwall, che di fatto hanno reso difficile seguire il concerto da lontano); inoltre, anche l’equalizzazione del basso è tremenda, con un suono impastatissimo. Per non parlare della sicurezza inesistente… ad un certo punto hanno cominciato a tirare testate, gomitate nelle costole e parecchie persone , me compresa, ci siamo allontanati fino all’ingresso del pit perdendoci ovviamente 1 ora e mezza di concerto.

La band è grande ma sul palco ci sono stati parecchi errori sia da parte di Kirk sia Truillo. Il concerto è durato 2 ore scarse . La scaletta conta dei vecchi successi più qualche brano dell’ultimo album “72 Seasons” oltre un omaggio ai Prozac+ con Acida.

Lars Ulrich ha commesso vari errori nel corso del concerto, con attacchi sbagliati clamorosi.

Si fosse sentito bene mi sarei goduto un concerto da tempo sognato ma è andata così..mi rifarò sicuramente!

 

Testo e foto by Katia Paravati, courtesy by A.N.L. 2024

 

 

Set List Metallica

Creeping Death

For Whom the Bell Tolls

Holier Than Thou

Enter Sandman

72 Seasons

Too Far Gone? (followed by Kirk & Rob doodle featuring ‘Acida’ by Prozac+)

Welcome Home (Sanitarium)

Shadows Follow

Orion

Nothing Else Matters

Sad but True

Lux Æterna

Seek & Destroy

One

Master of Puppets

 

Set List Ice Nine Kills

Hip to Be Scared

Play Video

Rainy Day

Meat & Greet

Ex-Mørtis

SAVAGES

Funeral Derangements

The American Nightmare

A Grave Mistake

The Shower Scene

Welcome To Horrorwood

 

 

Set List Five FingerDeat Punch

Lift Me Up

Trouble

Wash It All Away

Jekyll And Hyde

The House Of the Rising Sun

IOU

Wrong Side Of Heaven

Salvation

Under And Over It

The Bleeding

 

Pubblicato da virginmusica

Music Lover and Blogger