Alex Ruffini vive

Alex Ruffini 

Ieri,18 giugno, ricorre il 5° anniversario della scomparsa di Alex Ruffini,  grande fotografo di musica rock.

A settembre 2017, in seguito ad esami approfonditi, scopre di avere un cancro al pancreas.

Così nell’autunno del 2018, nasce l’idea di “Cancer Drugs & Rock‘n’Roll”.  In questo caso Cancer  Drugs assume un’accezione positiva (farmaco usato per il curare il male) e si fonde con il Rock’nRoll ( grande passione di Alex)

Affronta  la sua battaglia con tenacia, coraggio e rende partecipi i suoi fans dei trattamenti seguiti. Molti degli artisti da lui immortalati fanno sentire la loro presenza in modo tangibile.

Purtroppo  Alex perde la sua battaglia .

Martino Ruffini  fa sì che la memoria di suo fratello rimanga viva e organizza manifestazioni dedicate ad Alex  e promovendo la raccolta fondi per l’associazione senza scopo di lucro.

Ultimamente è stato pubblicato un libro con tanti scatti eseguiti da Alex e relativa dedica dell’artista immortalato.

Martino , gentilmente, me ne ha inviata una copia e non so perché non riesco a guardarlo fino in fondo. E’ come un pugno allo stomaco  che arriva potente già alla prima foto, pensando a quest’uomo  giovane e alla sua  prematura  scomparsa, mi sembra quasi di entrare in casa sua senza permesso.

Le foto sono tutte fantastiche, d’altronde Alex cercava di cogliere l’espressione migliore che rappresentasse l’artista e l’uomo insieme.

Prima o poi riuscirò a guardare tutto il libro….

Alex Ruffini è immortale insieme alla sua arte…..

Testo di Katia Paravati, courtesy by A.N.L. 2024

 

https://www.cancerdrugsandrockandroll.com/

 

Pubblicato da virginmusica

Music Lover and Blogger